MENU

Il Generale Lee? Lo compri su ebay!

6 maggio 2007 • Dodge, MARCHE

dodge_charger_r_t__69_1452.jpg Se i gatti hanno 7 vite il mitico Generale Lee ne ha ben 235! Si, tante quante ne hanno costruite per girare la famosa serie televisiva dal 1979 al 1985.Motore 8 cilindri a V, 6980cc. 

con testata a camere di combustione emisferiche, alimentazione con due carburatori quadricorpo (due bestie nere per i carburatoristi!)Potenza stabiliante per un progetto di serie con piu di 40 anni: 350 cv a 5000 rpm e 560 nm di coppia max a 4000 giri minuto. Il modello utilizzato principalmente  è la Charge del ’69, ma siccome era già fuori d75c_12.jpgproduzione da un pezzo i produttori hanno dovuto cercare auto usate in tutta America. Quindi hanno acquistato anche modelli 1968 e 1970 utilizzandole per lo più per i salti. E qui si svela il mistero: i Generali Lee per i salti, denominate anche “Unit-2″, erano equipaggiate con i motori meno potenti per i salti medio corti e con i motori piu potenti (440 Magnum) per i salti lunghi. Avevano circa 20 litri di benzina nel serbatoio ed avevano nel cofano posteriore un contrappeso di circa 250 / 300 kg, in modo che l’auto non atterrasse sul muso. Una volta che un 06cf_12.jpgGenerale Lee aveva saltato, per lui non c’era più nulla da fare, si recuperavano i pezzi e un’altra delle sue gloriose vite giungeva al termine.      Rimane comunque nel tempo un mostro sacro per derapare nelle strette strade di gen-leeb-tiscali.jpgcampagna o semplicemente per far girare più teste di una coniglietta di playboy in centro a Milano. Se la volete vedere nel vostro garage sborsando la modica cifra di 150.000 dollari potete acquistare su ebay la n° 19 che in questi giorn i e all’asta sul cliccatissimo sito.         


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »