MENU

Infiniti M30d GT

27 ottobre 2010 • Infiniti, MARCHE

L’Infiniti M30d GT è un’ammiraglia di gran lusso i cui optional non potranno lasciare indifferenti chi cerca qualità, eleganza e tecnologia applicata alla funzionalità. Se volete il top dovete puntare sull’allestimento GT Premium: ma tenete presente che anche scegliendo versioni di livello inferiore godrete su elementi del tipo tetto apribile, sensori e telecamere di parcheggio anteriori e posteriori. Insomma l’Infiniti non si risparmia in tutte le sue versioni grazie a dettagli non da poco come retrovisori che si inclinano nelle manovre in retromarcia, connettività con tutti i dispositivi audio/video/telefonici. La guida è comoda e confortevole grazie alla presenza di elementi come il volante multifunzione in pelle riscaldato regolabile elettricamente in altezza e profondità. Anche per i passeggeri c’è grande comfort grazie ai sedili anteriori a 10 regolazioni elettriche, la I-Key che memorizza la posizione di sedili che sono decisamente ampi e molto comodi per regalare un’esperienza di guida e di viaggio sia a conducente che a passeggeri davvero di alto livello. Il motore da 238 CV dispone di ben 550 Nm di coppia del V6 da 2.993 cc. Caratteristiche che unite al common rail con turbocompressore a geometria variabile siglato V9X consente allo stesso tempo potenza e silenziosità d’eccezione. Il motore è capace, nonostante la mole dell’automobile, di conferire brio e ripresa da applausi, per poi mostrare tutta la sua robustezza quando si tratta di affrontare percorsi più lunghi sui quali sprigionare i suoi cavalli arrivando a velocità più sostenute per maggior tempo. Se siete amanti della guida più sportiva il tasto “sport” è fatto apposta per voi in modo (al contrario delle modalità “eco” e “neve”) di cambiare la reattività del cambio automatico a 7 marce. L’accelerazione è di appena 6,9 secondi secondi da 0 a 100 km/h.


Articoli che potrebbero interessarti

Una risposta per Infiniti M30d GT

  1. Michael 1963 scrive:

    L’auto è davvero bella, ben rifinita, con un diesel adeguato e un marchio che, benchè non molto affermato da noi, è esclusivo e lussuoso. Per ora la pecca maggiore riguarda la rete distributiva: in Italia sono davvero pochissime le concessionarie Infiniti! Volevo andare a provarla, poichè per la prossima estate vorrei sostituire la mia Jaguar diesel, ma il centro più vicino dista dalla mia residenza oltre 350 Km. Troppi. Una ultima considerazione: guardando a cosa succede in Casa Bmw, Mercedes e tra poco in Jaguar in tema di downsizing motoristico, anche la Infiniti farebbe bene ad adottare un più piccolo diesel 4 cilindri Renault sotto la M! Un 2.200 c.c. con 180-190 cv e tanta coppia sarebbe perfetto per il mercato!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »