MENU

Laguna GT l’emozione prende forma

22 giugno 2008 • Renault

tuttoauto-renault-laguna-gt-1.jpg

Renault debutta con Laguna GT con nuove tecnologie, vediamola insieme. La nuova Laguna GT offre un’ineguagliabile precisione di sterzata. Equipaggiata con il telaio Active Drive a 4 ruote sterzanti, Laguna GT ha una stabilità ed una maneggevolezza notevole. Il segreto di questa tecnologia innovativa? Ruote posteriori il cui angolo di sterzata varia in funzione della velocità. Fino a 60 Km/h, le ruote posteriori ruotano in senso opposto rispetto a quelle dell’avantreno per una maggiore manegevolezza. Le manovre sono facilitate grazie al diametro di sterzata ridotto. Sulle strade tortuose, i movimenti ridotti del volante facilitano la manovrabilità favorendo il piacere di guida. Oltre i 60 Km/h, le ruote posteriori sterzano nello stesso senso e simultaneamente rispetto a quelle anteriori. In modo tale che, in curva, il retrotreno si conforma perfettamente alla traiettoria ideale ed i movimenti del volante sono ridotti, per una serenità ed un piacere di guida ottimizzati.

 tuttoauto-renault-laguna-gt-2.jpg

In tema di sicurezza attiva, il telaio Active Drive a quattro ruote sterzanti eccelle non soltanto in condizioni di frenata difficile, ma soprattutto in caso di manovre per evitare ostacoli. Con una linea espressiva e raffinata, Renault Laguna GT è più di una semplice versione sportiva. All’estremità del lungo cofano motore spiovente, il frontale aggressivo svela una griglia che contraddistingue i modelli più dinamici della marca. Le prese d’aria laterali e i proiettori inquadrati da una mascherina nera esaltano il suo sguardo distintivo. Frutto delle evoluzioni dovute alla competizione in Formula 1, Renault Laguna GT calza specifici pneumatici sovradimensionati Bridgestone Potenza 225/45 da 18 pollici. Gli specifici cerchi traforati Celsium permettono di intravedere i dischi dei freni il cui diametro per l’anteriore è di 320 mm e per il posteriore di 300 mm, ciò per garantire una maggiore efficacia. Le carenature, che riflettono l’aspetto dinamico dell’auto già nella parte anteriore, sottolineano le eccezionali qualità del telaio Active Drive fino ai caratteristici doppi terminali di scarico a sezione squadrata. 

tuttoauto-renault-laguna-gt-interni.jpg

I retrovisori in tinta nero lucido e i gruppi ottici posteriori fumé ricordano che, anche in tema di design, Renault Laguna GT ha tutte le qualità di una grande stradista sportiva. I tocchi sportivi ricordano il carattere esclusivo della versione GT: pedaliera di alluminio traforato, pomello della leva del cambio derivato dai modelli sportivi della marca, sedili con cuscino laterale rinforzato ricoperti di pelle grigio scuro, corona specifica del volante. Il logo GT del montante centrale esterno si ritrova a rilievo contrapposto sull’alcantara grigio chiaro degli schienali dei sedili anteriori. Come per tutta la gamma Renault Laguna, il design interno procura un reale senso di benessere e di qualità percepita a tutti i passeggeri. Renault Laguna GT inaugura due motorizzazioni esclusive diesel 2.0 dCi 180 cv e benzina 2.0 turbo 205 cv. Disponibile in versione berlina e station wagon, Renault Laguna GT si integra nell’alto di gamma Laguna in termini di tecnologia e motorizzazioni. Leader della categoria per prestazioni, piacere di guida e silenziosità, il propulsore 2.0 dCi è proposto con l’eccezionale livello di potenza di 180 cv (131 kW) a 3750 g/min. La sua coppia massima di 400 Nm è disponibile fin da 2000 g/min. La versione benzina della nuova  Laguna GT monta la declinazione sportiva del 2 litri turbo 16 valvole: 205 cv (150 kW) a 5000 g/min e 300 Nm disponibili fin da 3000 g/min. Frutto della tecnologia Renault Sport (Mégane RS), questo propulsore è stato specificamente ottimizzato per Renault Laguna GT.


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »