MENU

Land Rover, nuova freelander.

14 giugno 2007 • Land Rover, MARCHE, Suv

freelander.jpg

Completamente rinnovata, la nuova Land Rover Freelander, ridefinisce il segmento delle 4×4 compatte di prestigio, unendo ad eccezionali prestazioni stradali anche celeberrime doti di fuoristrada, con le quali si attesta ai vertici della categoria, in perfetto stile Land Rover. Autentica in ogni particolare, con un design dinamico, un assetto deciso, un interno spazioso ed elegante, il tutto riunito in una profusione di tecnologie avanzate che ne completano l’alto profilo. La Nuova Freelander stabilisce così nuovi standard nel settore, combinando tutti i vantaggi di una vettura di prestigio, quali il comfort di viaggio, le prestazioni, la qualità degli interni e la guidabilità, con le caratteristiche di una vera 4×4, come la motricità su qualsiasi terreno, la robustezza, la visibilità panoramica, la versatilità e la spaziosità. Nessun’altra 4×4 compatta si avvicina ad una fusione così riuscita di capacità su asfalto ed in fuoristrada, e nonostante i tentativi poco riusciti di Jeep con il nuovo Cherokee, che ha freelander-1.jpglasciato l’amaro in bocca agli amanti del tempo libero, il nuovo Freelander continua a riconfermarsi ai vertici della categoria. Nel complesso la nuova Land Rover Freelander si è evoluta sotto tutti i punti di vista: migliorando le prestazioni, ottimizzando i consumi oltre ad una qualità più elevata, più spazio a disposizione ed una maggiore raffinatezza. Tecnicamente è cresciuta molto: più dotata sia in fuoristrada sia su strada, con una guidabilità ed un comfort completamente trasformati. Il nuovo Freelander è il quarto nuovo veicolo prodotto dalla Land Rover negli ultimi quattro anni, dopo la nuova Range Rover, (2002), la Discovery 3 (2004) e la Range Rover Sport (2005). Il loro successo ha contribuito a far raggiungere alla Land Rover, nel 2005, il proprio record di vendite a livello mondiale. Le principali innovazioni tecnologiche della Freelander comprendono due nuovi motori: un 6 cilindri in linea da 3.2 litri a benzina ed un 4 cilindri turbodiesel da 2.2 litri. Avvalendosi delle tecnologie più avanzate entrambi offrono un’eccezionale combinazione di prestazioni ed economia. Il 6 cilindri a benzina da 233 Cv (171 kW) permette di raggiungere una velocità massima di 200 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi. Il consumo di carburante combinato è di 11,2 litri/100 km. La trasmissione automatica a sei velocità abbinata a questo motore offre la modalità sequenziale CommandShift della Land Rover, che permette – ove richiesto – la selezione manuale delle marce, e la modalità Sport, per una guida più vivace. La configurazione a 6 cilindri in linea è quella ideale per un’ erogazione di potenza dolce e progressiva, ed il nuovo motore della Freelander, abbastanza compatto da essere posizionato trasversalmente, rappresenta una novità per il settore delle 4×4, ed una delle molte innovazioni freelander-3.jpgdi questo veicolo. I benefici di questa disposizione del motore includono notevoli vantaggi per l’architettura degli interni e per la sicurezza. Il motore diesel della Freelander è un nuovissimo 2.2 litri a quattro cilindri, da 160 Cv (118 kW), con una coppia massima di 400 Nm; dai 1.000 ai 4.500 giri/minuto è sempre disponibile una coppia superiore ai 200 Nm. Questo motore, docile e reattivo, è anche molto raffinato ed economico, con un consumo di carburante combinato di 7,5 litri/100 km. Per limitare ulteriormente le emissioni è anche ottenibile, a richiesta, un filtro catalizzato antiparticolato (FAP). Le trasmissioni disponibili sono due: una nuova trasmissione manuale a sei velocità, ed una automatica, la stessa montata sulla versione a benzina. (disponibile sul diesel dalla primavera 2007). Anche gli interni della nuova Freelander presentano consistenti migliorie rispetto alla versione precedente. Sebbene più lunga di soli 50 mm, la nuova Freelander offre maggiore spazio per la testa, per le spalle, e per le gambe, sia ai sedili anteriori sia a quelli posteriori. Rispetto all’attuale Freelander è più larga di 109 mm e più alta di 32 mm. Il design degli interni e degli esterni della Freelander è completamente rivisto, ed integra il linguaggio stilistico del Marchio con una linea che la rende istantaneamente riconoscibile come la più recente Land Rover. Il design esterno è scolpito, geometrico e semplice, sembra quasi ricavato dal pieno. È stata mantenuta una stretta relazione con il design della Discovery 3 e della Range Rover Sport, modificando però il linguaggio con un’interpretazione che si adatti alle richieste dei clienti nella categoria della 4×4 più compatte. Il nuovo Freelander abbonda di nuove tecnologie, molte delle quali inedite per la sua categoria, destinate a migliorare sia le prestazioni su asfalto sia quelle in fuoristrada. L’esclusivo Terrain Response di Land Rover è di serie, tranne sulle versioni entry level, per facilitare il fuoristrada. Tra le altre tecnologie interessanti vanno ricordati il nuovo sistema di trazione integrale intelligente, che offre una motricità superiore e una riduzione dei consumi su strada, ed il Gradient Release Control, un sistema brevettato che aumenta la tranquillità del guidatore ed il controllo del veicolo al momento del rilascio dei freni su superfici fortemente inclinate ed a scarsa aderenza. Altre caratteristiche ed opzioni rare in questa categoria comprendono: avviamento a pulsante senza chiave, fari bi-xeno, fari adattivi, tergicristalli con sensori di pioggia e sensori di freelander-4.jpgparcheggio (anteriori e posteriori). Un doppio tetto panoramico aumenta la sensazione di ariosità dell’abitacolo, il climatizzatore è di serie su tutte le versioni, ed è disponibile l’opzione di un navigatore satellitare DVD con schermo a colori e comandi a sfioramento. La nuova vettura avrà il suo debutto internazionale al Salone di Londra il prossimo 18 Luglio, mentre la commercializzazione in Italia inizierà tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre 2006.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »