MENU

L’atteso arrivo della McLaren MP4-12C

18 giugno 2010 • MARCHE, McLaren

Autoblog - TuttoAuto - McLaren MP4 !2c - 1

La McLaren MP4-12C arriva, tanto attesa, nei primi tre showroom, ovviamente nella patria della Casa, in Inghilterra: Londra, Birmingham e Manchester. Ma si tratta soltanto di un inizio, perché la rete commerciale si estenderà nel tempo, già dalla primavera 2011, sino ad arrivare a 35 punti vendita, tutti nella terra di Sua Maestà britannica. Dopodiché, il network per guardare, toccare e comprare la supercar inglese si amplierà nel resto d’Europa, e poi nel mondo: Nordamerica, Medio Oriente e Sudafrica, ma anche Asia e Oceania. L’obiettivo è 4.000 esemplari della coupé sportivissima l’anno a partire dal 2015, quando la prima generazione della gamma stradale sarà completa. Un target perfettamente raggiungibile, visto che le 2.500 dichiarazioni d’interesse già raccolte dalla McLaren per la MP4-12C hanno superato ogni previsione. Per capire meglio la McLaren MP4-12C, che costerà fra 125.000 e 175.000 sterline (da 150.000 a 210.000 euro), e che debutterà al Festival of Speed di Goodwood (2-4 luglio 2010), serve un po’ di storia. È stato il numero uno della McLaren, Ron Dennis, a dare il nome MP4-12C, in omaggio alla monoposto MP4-12 di Formula 1, che nel 1997 fece tornare al successo il team inglese dopo anni bui. La lettera “C” sta per Carbon: il telaio è costituito da una monoscocca in fibra di carbonio (abbondante anche nella carrozzeria) MonoCell.

Autoblog - TuttoAuto - McLaren MP4 2c - 2

Rispetto alla progenitrice McLaren F1, è meno sofisticata, con linee molto equilibrate. Ma in generale il progetto della McLaren MP4-12C è finalizzato a ridurre il peso: così si spiegano anche i freni compositi di serie in alluminio forgiato e ghisa, la batteria agli ioni di litio, i radiatori per il raffreddamento del motore montati posteriormente. Grazie al peso piuma di 1300 chilogrammi, il V6 biturbo da 600 cavalli e 600 Nm di coppia con cambio doppia frizione a sette rapporti fa volare la McLaren MP4-12C: da 0 a 200 km/h in meno 10 secondi, oltre 360 km/h di velocità massima. E per frenare? Da 200 km/h a zero in 5 secondi. Questi almeno i dati ufficiali della Casa. La tecnologia tocca i vertici. Due esempi: il Brake Steer migliora il bilanciamento e la tenuta; il sistema Proactive Chassis Control elimina la necessità di barre antirollio meccaniche, senza provocare problemi neppure su fondi irregolari. Se temete di non essere in grado di guidarla, nessuna paura: Neil Patterson, capo ingegnere del progetto MP4-12C, ha dichiarato che l’obiettivo per la 12C, e per le future auto McLaren, è quello di offrire ‘prestazioni accessibili’, indipendentemente dalle capacità del guidatore. La 12C sarà una vera gioia da guidare in città, in autostrada o su una pista. Quest’auto vanta un’enorme flessibilità.

Autoblog - TuttoAuto - McLaren MP4 !2c - interni


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »