MENU

NUOVA BRAVO: EMOZIONE FIAT

15 giugno 2007 • Fiat, MARCHE

fiat-bravo-1g.jpg

Nuovo il modello, nuovo il logo, la Fiat continua in maniera vigorosa la sua crescita ormai consolidata e si presenta nel cosmo automobilistico con una stella dalla luce infinita.Ormai non e più la berlinetta povera ma un mezzo che ispira tecnologia, stile del made in Italy, sicurezza, affidabilità e innovazione dei nuovi motori Tjet,  e magari in futuro motori a metano o gpl. La qualità dei materiali e dell’assemblaggio, la sicurezza, l’ottimizzazione degli spazi e il confort sono al top della categoria.Il tutto creato da uno staff di ingegneri serviti dai più moderni ritrovati della tecnica nel campo dell’industrializzazione e della verifica di ogni singolo componente per trovare la massima affidabilità.Bellezza fiat-bravo-2g.jpgfiat-bravo-4g.jpgMade in FiatLe linee morbide e pulite della Grande Punto si ripetono e dimostrano la volontà della casa di seguire un “family look”.Il parabrezza avanzato e inclinato, i proiettori “a goccia”, la griglia sportiva che incornicia il nuovo logo, o anche il colore scelto per la campagna di lancio – il rosso Maranello – che vuole essere un tributo al simbolo dell’eccellenza automobilistica italiana: la Ferrari.Sul piano della qualità, del comfort, della funzionalità e della fruibilità degli interni che la Bravo vuole fare la differenza. Gli interni mettono subito in evidenza il salto di fiat-bravo-6g.jpgqualità voluto da tutti in Fiat. La raffinatezza dei materiali e degli accostamenti cromatici, la solidità, la cura per il dettaglio e per l’assemblaggio sono le carte che Fiat si gioca per “rubare” alle case tedesche i loro fedelissimi clienti.Motori Made in FiatL’occasione e ghiotta per presentare – accanto alla ormai collaudata gamma dei noti turbodiesel common rail Multijet (1.9 da 120 e 150 CV) e al benzina 1.4 16v da 90 CV – una nuova generazione di propulsori a benzina sovralimentati denominati T-JET (1.4 Turbo da 120 e 150 CV) che coniugano consumi contenuti e basse emissioni a prestazioni eccezionali.La scelta di due schemi di sospensioni collaudati ma opportunamente rivisti e aggiornati migliorano il confort di viaggio e la stabilità, per l’anteriore a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson, mentre sul retrotreno a ruote interconnesse (semi-indipendenti) con assale torcente.Nuova Fiat Bravo è stata progettata per ottenere il massimo punteggio nei test di sicurezza passiva ed fiat-bravo-5g.jpgattiva, grazie all’adozione di numerosi airbag.Un’attenzione alla sicurezza che riguarda anche l’”impatto pedone” di cui si è tenuto conto nella progettazione del telaio, concepito per massimizzare l’assorbimento di questo tipo di urti. Non potevano mancare i più sofisticati fiat-bravo-3g.jpgsistemi elettronici di controllo del comportamento dinamico del veicolo quali l’ABS completo di EBD, il sofisticato ESP con Hill Holder e il sistema antislittamento ASR.Lo standard Fiat ha decisamente voltato pagina. La produzione sarà affidata al collaudato stabilimento di Piedimonte S. Germano (Frosinone) e i suoi 3.500 dipendenti si sono pronti a produrre mediamente 120.000 vetture l’anno destinate ad essere commercializzate già a partire dal 2007 in 55 Paesi.        

 

 

 

 

 

 


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »