MENU

Nuova DR3

25 novembre 2010 • Dr, MARCHE

Per chi è alla ricerca di novità, il Motor Show di Bologna 2010 sarà una fucina di sicuro interesse. Non solo per le vetture di primissimo piano, ma anche per chi cerca qualcosa di alternativo. E’ il caso del costruttore molisano Dr che fra qualche settimana presenterà la sua nuova Dr3. Il nome non deve trarre in inganno: non si tratta infatti della versione a tre porte della già conosciuta DR5, bensì di quella che rappresenta la prima vera e proprio compatta a due volumi del segmento C della casa molisana. Sotto il cofano è stato scelto il propulsore benzina cinese Acteco di 1,5 litri e 108 CV. Se volete troverete anche la versione bi-fuel a GPL. Ma le sorprese arrivano anche dal punto di vista estetico, dal momento che le linee di questa nuova DR3 ricordano molto da vicino e faranno la felicità di tutti coloro i quali sono appassionati di auto come Volkswagen Polo e Hyundai i30. Per averla tra le mani, qualora al Motor Show di Bologna dovesse conquistarvi, dovrete aspettare ancora un po’, e per la precisione il prossimo giugno. Ma che ne vorrà sapere qualcosa di più farà bene a recarsi proprio alla kermesse natalizia emiliana dove il costruttore fornirà dettagli ancora più precisi su optional, prezzi e uscita. Ma poiché Dr vuole fornire un parco auto il più completo possibile, non poteva mancare la versione elettrica che si concretizzerà con la DR1 Electric, prototipo di elettrica low cost. Insomma la vettura fatta apposta per chi vuole spendere ed inquinare zero in termini di consumi ed emissioni. Altre anteprime con il propulsore 1.1 da 67 CV e 1.3 dotato di cambio automatico robotizzato. Sarà la prima volta. Ma per averlo dovrete anche in questo caso aspettare marzo 2011.


 

da autovideoblog


Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »